You are here

Print page

Lettera agli azionisti

Signori azionisti,

il 2016 è stato un anno fondamentale per la Vostra Società, divenuta radicalmente diversa rispetto al passato: più trasparente, snella, concentrata, efficace, efficiente e dalla solida struttura patrimoniale. Una società che grazie agli ottimi risultati del 2016, nei quali si è vista una forte riduzione del debito, è tornata a proporre la distribuzione del dividendo come elemento fondante della remunerazione degli azionisti nonché segnale di una ritrovata normalità e sostenibilità.

I risultati raggiunti, di particolare rilievo sotto il profilo sia commerciale sia economico-finanziario, confermano l’efficacia delle scelte poste alla base del Piano Industriale predisposto nel corso del 2014, che hanno reso la Vostra Società più focalizzata sul core business e in definitiva più forte, nonostante il difficile contesto di alcuni mercati di riferimento, tra cui quello civile degli Elicotteri.

Le azioni poste in essere in esecuzione di tale piano hanno consentito infatti di completare con successo la prima fase del percorso di riorganizzazione e rilancio del Gruppo. Un Gruppo ‘nuovo’, con un nuovo brand, concentrato sulle proprie attività core, con una governance più efficace ed efficiente, e caratterizzato da una crescente capacità di generare cassa e, conseguentemente, da un livello di indebitamento più adeguato alle proprie dimensioni, nonché da risultati economici finalmente di assoluto rilievo, in linea con i principali competitor, grazie ai benefíci derivanti dalle iniziative di riduzione dei costi e di miglioramento dei processi industriali.

Da un punto di vista commerciale, infatti, il 2016 è stato caratterizzato da una crescita significativa degli ordini (+61%) rispetto al 2015 grazie a importanti successi commerciali, in linea con la rigorosa selettività posta nelle acquisizioni di nuovi ordini, tra cui, per esempio, quelli nel Settore Elettronica, Difesa e Sistemi di Sicurezza, caratterizzato da un book-to-bill superiore a 1,2 nel biennio 2015-2016, e l’acquisizione del contratto per la fornitura di 28 velivoli Eurofighter Typhoon al Ministero della Difesa del Kuwait per circa 8 miliardi di euro, l’ordine più rilevante nella storia del Gruppo.

Da un punto di vista economico-finanziario, il 2016 è stato contrassegnato da un’ulteriore crescita della redditività operativa grazie a miglioramenti in tutti i Settori, incluso il Settore Elicotteri, caratterizzato da difficoltà in alcuni mercati di riferimento. Questo incremento ha permesso di conseguire un EBIT, un EBITA e un EBITDA in crescita rispetto al 2015, pur in presenza di ricavi in calo, con un ROS passato dal 9,3% al 10,4%. L’utile netto ordinario è più che raddoppiato rispetto al 2015 grazie al miglioramento dell’EBITA, alla ridotta volatilità degli oneri sotto l’EBITA, alla riduzione degli oneri finanziari e a un minor impatto fiscale.
Il 2016 è stato contrassegnato anche da un deciso miglioramento del cash flow, con un FOCF più che raddoppiato (+130%) rispetto al 2015, anche grazie all’effetto dell’incasso del primo anticipo sul contratto Eurofighter Kuwait, e da una riduzione dell’indebitamento netto di Gruppo, grazie al miglior andamento di cassa e seppur in presenza di differenze cambio significativamente negative. Tale miglioramento e la maggior solidità patrimoniale hanno consentito di ridurre ulteriormente il debt-to-equity, tornato inferiore a 1 già dal 2015 e pari a 0,65 nel 2016.

I risultati ottenuti gettano quindi le basi per il percorso di ulteriore sviluppo delineato nel nuovo Piano Industriale 2017-2021, che vedrà la Vostra Società crescere in virtù di un miglior presidio dei mercati, attraverso una presenza unitaria e un’offerta più competitiva, e di azioni di sviluppo organico e non nei propri business core, il tutto supportato da una sempre maggiore efficienza industriale.

La Vostra Società si trova infatti nelle migliori condizioni per affrontare le prossime sfide di crescita e sviluppo e per operare da protagonista nel mercato globale con le proprie tecnologie e soluzioni all’avanguardia.
Gli obiettivi e le azioni poste in essere dal Consiglio di Amministrazione per la crescita profittevole sono ispirati a princípi di sostenibilità anche economico-finanziaria del business nel lungo termine, intesi come capacità di costruire un percorso solido e credibile per la creazione di valore a beneficio di tutti gli stakeholder domestici e internazionali, dagli azionisti ai clienti, dai dipendenti all’intero sistema Paese.

I risultati raggiunti e quelli che ci prefiggiamo di perseguire non possono prescindere dall’impegno costante del management e di tutto il personale che opera nella Vostra Società, al quale va il sincero apprezzamento del Consiglio di Amministrazione per il lavoro svolto sino a oggi.

Per il Consiglio di Amministrazione

Il Presidente
(Giovanni De Gennaro)

Giovanni De Gennaro
L’Amministratore Delegato e Direttore Generale
(Mauro Moretti)
Mauro Moretti